Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali.
AZIENDE
ASSOCIATE

Albino Armani
Quattrocento anni nella vigna con infinita passione per il vino

La storia della famiglia Armani e quella della viticoltura nella Valle dell’Adige, procedono insieme senza interruzione nei secoli. Il primo documento (oggi conservato presso l’archivio di stato di Trento) che ne testimonia l’attività nel campo della viticoltura risale al 1607, quando l’avo Domenico firmò un atto notarile che gli consegna terreni con “arbori et vigne” appartenuti al padre Simone.

Oggi “Albino Armani Viticoltori dal 1607” vuol dire territorio, anzi TERRITORI.

La storica proprietà a Dolcè, in Valdadige, è affiancata da altre tenute in Veneto (inclusa la Valpolicella classica e San Polo di Piave dedicata ai vini biodinamici), Trentino e Friuli.

In ciascuna delle cinque cantine il filo conduttore è un terroir capace di restituire ai vini i caratteri della zona di provenienza.

Il quartier generale rimane a DOLCE’, dove è possibile visitare la CONSERVATORIA, Un piccolo vigneto curato come un giardino, luogo della MEMORIA VITICOLA di quella terra.

Vi sono coltivate con cura 13 varietà di vite in via di estinzione che fino a qualche decennio fa costituivano per buona parte il patrimonio viticolo della Valdadige e della Vallagarina.

CONTATTI
Albino Armani
Località Camporal
Marano di Valpolicella (VR)
045 729 003 3
045 729 002 3
Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007 - 2013, Asse 4 - Leader.
Organismo responsabile dell'informazione: Strada del Vino Valpolicella
Autorità di gestione: Regione del Veneto Direzione Piani e Programmi del Settore Primario.